DESIGN: Io l’iPhone me lo mangio a colazione