Genio: Quando il cartone ha un’anima